Eleonora Lenzi

L’avv. Eleonora Lenzi collabora con lo Studio Legale Stefanelli&Stefanelli dal 1999, occupandosi principalmente di diritto delle imprese, D.Lgs. 231/2001, privacy e risoluzione alternativa delle controversie. Per quanto riguarda l’assistenza alle imprese, gestisce la contrattualistica in ambito commerciale e di appalti, il contenzioso, sia in ambito giudiziale, sia attraverso l’utilizzo di strumenti alternativi (ADR), la gestione e il recupero del credito nei confronti di privati e Pubbliche Amministrazioni.

L’avv. Lenzi segue altresì l’area privacy, assistendo le strutture e i professionisti nell’adeguamento dei processi interni al nuovo Regolamento europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati.

Da Ottobre 2021 fa parte del dipartimento "Risk e compliance 231 in Sanità" . 

È responsabile interna del sistema ISO 9001:2015 per lo Studio Legale Stefanelli&Stefanelli. Mediatrice accreditata ai sensi del DM 180/2010, è esperta in negoziazione e mediazione tra imprese per la risoluzione dei conflitti.

Grazie alla significativa esperienza nell’implementazione di sistemi di gestione, riveste il ruolo di Organismo di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001 in importanti realtà aziendali.

Ultime pubblicazioni

01/02/2023

Le nuove regole in materia di intelligenza artificiale

L’Unione si pone come obiettivo quello di essere un leader mondiale nello sviluppo di un'intelligenza artificiale sicura, affidabile ed etica. Lo scorso aprile ha pubblicato la Proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce regole armonizzate sull’intelligenza artificiale (legge sull’intelligenza artificiale) e modifica alcuni atti legislativi dell’Unione. Analizziamo in questo articolo gli aspetti più rilevanti. 
25/01/2023

Importanti novità in tema di tutela della proprietà industriale

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro delle imprese e del Made in Italy, ha approvato lo scorso 1 dicembre un disegno di legge di modifica del Codice della proprietà industriale di cui al decreto legislativo 10 febbraio 2005, n. 30. Il DDL prevede importanti novità nell’ottica di migliorare le strategie nazionali di tutela e utilizzo della proprietà industriale.