Fabio Caruso

Aree Legali

L’avv. Fabio Caruso collabora con lo Studio Legale Stefanelli&Stefanelli nel settore del diritto amministrativo e societario. In particolare, fornisce consulenza legale alle imprese e alle Amministrazioni Pubbliche nelle fasi pre- e post-gara e nella gestione di contenziosi, anche avanti al TAR.

Oltre ad aver conseguito il diploma della Scuola di Specializzazione in Studi sulla Pubblica Amministrazione (SPISA) presso l’Università di Bologna, con titolo “Stand Still Period: Interessi Tutelati E Problematiche Applicative", ha frequentato il “Corso di perfezionamento sui contratti pubblici” presso l’Università di Roma LUMSA.

Redige articoli di approfondimento giuridico e commenti a sentenze sui temi del diritto amministrativo, collaborando con riviste del settore quale ad esempio “Telex ANIE”, oltre a partecipare in qualità di relatore a convegni in materia di appalti.

Ultime pubblicazioni

20/01/2023

Caratteristiche tecniche e requisiti di minima: non sempre vanno interpretate come direttamente escludenti

La centrale di committenza della Regione Lombardia indiceva una procedura aperta, da affidarsi secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, avente ad oggetto l’affidamento del servizio “gestione delle postazioni lavoro e servizi connessi ed opzionali per la Regione Lombardia ed enti del sistema Regionale. L’ATI ricorrente proponeva impugnazione avverso l’aggiudicazione della procedura alla prima classificata, di cui contestava in radice la conformità dell’offerta tecnica per presunta violazione dei requisiti minimi indicati dal Capitolato tecnico.

TAR Lombardia, Sez. I,  09/01/2023  nr. 113

29/11/2022

Dispositivo “di ultima generazione e di più recente immissione in commercio”: il requisito va sempre letto in rapporto con i criteri di minima della procedura

In un gara avente ad oggetto la fornitura di dispositivi medici, il Consiglio di Stato si è espresso sul tema del requisito “della più recente immissione in commercio”, stabilendo che lo stesso non va letto in senso assoluto bensì relativo, vale a dire in correlazione con gli ulteriori requisiti di minima stabiliti dalla lex specialis.

Cons. Stato, Sez. III, 21/10/2022, n. 9020