il valore del network, la forza dell'esperienza
Lo Studio
Il valore del network, la forza dell'esperienza

I punti di forza del nostro Studio

Lo Studio
Efficacia ed efficienza al servizio del cliente
NUOVA PRIVACY COSA OCCORRE SAPERE

Il progetto editoriale dello Studio Legale Stefanelli&Stefanelli per approfondire gli effetti del nuovo Regolamento UE 2016/679

IL GARANTE PRIVACY DA' INDICAZIONI per la nomina del DPO

Silvia Stefanelli-
17 gen 2018

A poco meno di 5 mesi per la piena implementazione del nuovo Reg. 2106/679 sulla data protection, ASL ed ospedali hanno cominciato a muovere i primi passi: in particolare la compilazione del Registro del Trattamenti (art. 30) e la nomina del Responsabile della Protezione dei Dati - RPD (meglio noto con l’acronimo DPO - Data Protection Officer) (art. 37). Quest’ultimo è, tra l’altro, uno dei punti più controversi dell’implementazione del nuovo reg. UE 2016/679. Si tratta infatti di una sorta di “poliziotto buono” - designato dal Titolare e Responsabile in alcuni casi specifici [...]

Privacy -

LAVORI, FORNITURE E SERVIZI INFUNGIBILI, ovvero l’improbo tentativo dell’ANAC di limitare gli affidamenti diretti

Andrea Stefanelli-
16 gen 2018

Articolo pubblicato su TEME - rivista bimestrale di tecnica ed economia sanitaria

E’ quasi passata sotto silenzio la Linea-guida n. 8 dell’ANAC, mentre avrebbe dovuto avere un forte impatto nel mondo degli appalti. Soprattutto in quelli in ambito sanitario che, unitamente al mercato ICT, risultano per stessa ammissione dell’Autorità Nazionale  Anticorruzione quelli maggiormente colpiti dal fenomeno della “infungibilità”. [...]

Appalti-

DDL LORENZIN: REVISIONE DELLA DISCIPLICA DELLE PROFESSIONI SANITARIE. La rivincita di Natale per le professioni sanitarie, storici cambiamenti riassunti in pochi punti

Federico Breschi-
15 gen 2018

Atto Senato n. 1324-B Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della Salute

Il 22 di dicembre 2017, dopo più di 3 anni di travagliata navetta parlamentare, il Senato ha finalmente approvato il Disegno di legge presentato dal Ministero della Salute in materia di sperimentazione clinica di medicinali, dirigenza sanitaria del Ministero della Salute e del tanto atteso riordino delle professioni sanitarie. Dopo il via libera di Palazzo Madama si è completato definitivamente l’assetto normativo per tutte le 22 professioni sanitarie attualmente riconosciute. Su di loro sono stati puntatati i riflettori e concentrate le innovazioni più rilevanti. Il provvedimento, atteso da oltre un milione di professionisti del comparto sanità, introduce nuove regole per le professioni sanitarie [...]

sanità-

IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ALL’INTERNO DI UN CONTRATTO DI APPALTO: ruoli e responsabilità

Eleonora Lenzi-
10 gen 2018

E’ evidente che nel corso di un rapporto di appalto, pubblico o privato, le parti del sinallagma possono trovarsi a gestire e trattare un gran numero di dati personali di terzi interessati. Il tema del trattamento dei dati è dunque centrale e può comportare responsabilità, anche economiche, rilevanti, soprattutto alla luce delle novità introdotte dal Regolamento Europeo 679/2016. All’interno di un contratto di appalto, la definizione del ruolo delle parti in relazione al tema del trattamento dei dati non sorge in modo automatico in ragione del tipo di contratto sottoscritto. [...]

Appalti- Privacy -

ESERCIZIO ABUSIVO DI UNA PROFESSIONE, QUESTE LE NUOVE PENE. Confisca dello studio anche se l'impronta la prende l'assistente o la protesi la prova l'odontotecnico

08 gen 2018

Articolo pubblicato integralmente per gentile concessione di Odontoiatria33.it

Attese da "secoli", approvando il Ddl Lorenzin il Parlamento, prima di chiudere la legislatura, ha regalato al settore odontoiatrico le tanto invocate sanzioni più severe per abusivi e prestanome. Il Ddl Lorenzin (che entrerà in vigore non appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale) modifica l'art. 348 c.p. sull'esercizio abusivo della professione sanitaria. Se prima coloro che venivano condannati per esercizio abusivo della professione rischiavano al massimo sei mesi di reclusione (riducibile in caso di attenuanti e riti premiali sino a poco più di due mesi) o, in alternativa, ad una modestissima multa [...]

sanità-

IL “POLIZIOTTO BUONO” CHE CONTROLLA I NOSTRI DATI. Ecco come nominarlo

Silvia Stefanelli-
05 gen 2018

Articolo pubblicato su QuotidianoSanità il 5 Gennaio 2018

La nomina del Responsabile della Protezione dei Dati - RPD (meglio noto con l’acronimo DPO - Data Protection Officer) è uno dei punti più controversi dell’implementazione del nuovo reg. UE 2016/679 sulla data protection. Si tratta infatti di una sorta di “poliziotto buono” - designato dal Titolare e Responsabile in alcuni casi specifici [...]

Privacy -

RICERCA MEDICA e protezione dei dati

Silvia Stefanelli-
13 dic 2017

Ricerca in area sanitaria e protezione dei dati: negli ultimi due giorni si sono rincorsi sul web commenti e prese di posizione divergenti in relazione sul testo del nuovo art. 110-bis del Codice Privacy introdotto dalla legge Europea 20 novembre 2017 n. 167 che introdurrebbe modifiche alla disciplina della protezione dei dati in area di ricerca scientifica medica [...]

sanità- Privacy -

LA CORTE DI GIUSTIZIA ALLARGA I CASI in cui un software è considerato dispositivo medico

Silvia Stefanelli-
12 dic 2017

Pubblicata il 7 dicembre 2017 la tanto attesa sentenza dalla Corte di Giustizia sul caso Snitem - Syndicat national de l’industrie des technologies médicales (C.329/16) relativo ai criteri per qualificare il software come dispositivo medico. La sentenza - che allarga l’area di applicazione oggi della Dir 93/427/CEE e domani quella del Reg 2017/745 - impatterà fortemente sul mercato del software medicale e delle APP [...]

DISPOSITIVI MEDICI-

NUOVA PRIVACY COSA OCCORRE SAPERE

Alessandra Delli Ponti- Silvia Stefanelli-
21 lug 2016

Al via il progetto editoriale dello Studio Legale Stefanelli&Stefanelli per approfondire il nuovo Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati. Il Regolamento troverà piena applicazione nel maggio 2018, sostituendo la Direttiva 95/46/UE . Diversamente dalla Direttiva, il Regolamento non necessita di atti nazionali attuativi: ciò vuol dire che il quadro legislativo che dovrà essere rispettato è già chiaro e completo sin da oggi. [...]

Privacy -