il valore del network, la forza dell'esperienza
NUOVA PRIVACY COSA OCCORRE SAPERE

Il progetto editoriale dello Studio Legale Stefanelli&Stefanelli per approfondire gli effetti del nuovo Regolamento UE 2016/679

Lo Studio
Il valore del network, la forza dell'esperienza

I punti di forza del nostro Studio

Lo Studio
Efficacia ed efficienza al servizio del cliente
FINALISTI AREA CENTRO
Un ambito riconoscimento

Lo Studio Legale Stefanelli&Stefanelli tra i finalisti dei TopLegal Awards 2016 "Studio dell'anno"

PRIVACY: la portabilità dei dati in ambito sanitario, quali implicazioni?

Silvia Stefanelli-
17 gen 2017

Articolo pubblicato su Sanità24 - Il sole 24ore

L’articolo 20 del Nuovo Regolamento 679/2016 sulla protezione dei dati sancisce un nuovo diritto in capo all'interessato: la portabilità dei dati. Più esattamente tale norma stabilisce che: «L'interessato ha il diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che lo riguardano forniti a un titolare del trattamento e ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare del trattamento».  [...]

Nuove Tecnologie-

LICENZIARE PER AUMENTARE L'UTILE AZIENDALE ? Oggi Si può!

Andrea Marinelli-
03 gen 2017

Cass.Sez.Lav., 7/12/2016, n.25201

La Cassazione – in via del tutto distonica rispetto a quanto affermato in precedenti pronunce – ha accolto la tesi (rivoluzionaria) della “prevalenza” della miglior organizzazione dell’azienda rispetto alla tutela del posto di lavoro, ritenendo di conseguenza legittimo un licenziamento giustificato (anche) dall’interesse dell’imprenditore al conseguimento di utili. [...]

Lavoro-

SUBAPPALTO: ha ancora senso parlare di limiti ?

Adriano Colomban-
16 dic 2016

SCHEDA DI APPROFONDIMENTO

Già nell'aprile 2016, senza mezzi termini, il presidente dell'ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) affermava che “il limite del 30% al subappalto riduce artificiosamente il numero degli offerenti e limita la partecipazione delle imprese alle gare...”. E proprio sul punto la Corte di Giustizia (14/7/2016, C-406/2014) ha affermato come il ricorso al subappalto ricada nella competenza esclusiva dell’appaltatore, il quale non possa subìre divieti o limiti (quali/quantitativi) imposti per via legislativa e/o dalla disciplina speciale di gara, che non siano determinati a) dall’impossibilità della P.A. di verificare i requisiti degli eventuali subappaltatori delle sole “parti essenziali” dell’appalto, oppure b) da una specifica deroga normativa dell’Unione. [...]

Appalti-

PASSAGGIO DI APPALTO E CLAUSOLA SOCIALE: secondo la Cassazione NON si configura alcun trasferimento di azienda

Andrea Marinelli-
16 dic 2016

Cass.Sez.Lav., 6/12/2016 n.24972

Il diritto a far valere le garanzie previste dall'art. 2112 c.c. a seguito di un licenziamento comminato all'avvicendamento tra due appaltatori è tutt'altro che scontato, in quanto non si configura automaticamente alcun trasferimento di azienda. E' quanto affermato da una recentissima sentenza della Suprema Corte di Cassazione, che peraltro offre interessanti spunti anche in relazione all'introduzione ex lege della cd. “clausola sociale” ex  art. 50 D.Lgs.n. 50 2016.  [...]

Appalti- Lavoro-

ONERI SICUREZZA E MEPA: è obbligatoria l'indicazione anche per le RDO (e quindi anche per gli appalti sottosoglia)

Fabio Caruso-
14 dic 2016

TAR Molise, I°, 9/12/2016 n. 513

Come è noto la questione riguardante l'obbligo d'indicazione degli oneri di sicurezza aziendali è stata oggetto di una “querelle” interpretativa che ha portato - in poco più di un anno - all'adozione di ben 3 successive pronunce dell'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato. La sentenza in esame aveva in oggetto - nello specifico - una gara d'aggiudicarsi mediante procedura negoziata sul MEPA, ai sensi del nuovo art. 95, comma 10 del D.Lgs. 50/2016 [...]

Appalti-